Assalto a coppia gay in Francia: Clément Grobotek si sfoga

di

"Potete picchiarci ancora ed ancora, non smetterete di farmi amare il mio ragazzo".

"Potete picchiarci ancora ed ancora, non smetterete di farmi amare il mio ragazzo".Assalto a coppia gay in Francia: Clément Grobotek si sfogaFoto 1 - "Potete picchiarci ancora ed ancora, non smetterete di farmi amare il mio ragazzo".
Clément_Grobotek_Aaron_coppia_gay_picchiata
Assalto a coppia gay in Francia: Clément Grobotek si sfogaFoto 2 - "Potete picchiarci ancora ed ancora, non smetterete di farmi amare il mio ragazzo".
Clément Grobotek_coppia_gay_picchiata
Assalto a coppia gay in Francia: Clément Grobotek si sfogaFoto 3 - "Potete picchiarci ancora ed ancora, non smetterete di farmi amare il mio ragazzo".
Clément Grobotek_gay_picchiato
Assalto a coppia gay in Francia: Clément Grobotek si sfogaFoto 4 - "Potete picchiarci ancora ed ancora, non smetterete di farmi amare il mio ragazzo".
Clément Grobotek_aaron_coppia_gay_picchiata
3630 2

Due ragazzi francesi sono stati attaccati qualche giorni fa all’uscita di un gay club a Montpelier, in Francia.

Clément Grobotek e il fidanzato Aaron stavano lasciando il gay club Villa Rouge, uno dei piu’ grandi a Montpellier, qiuando sono stati picchiati selvaggiamente da 6 uomini.

Due su Clément Grobotek e ben quattro sul suo fidanzato, Aaron.

Ecco lo sfogo di Clément Grobotek su Facebook, che fa capire che non si lotta mai abbastanza contro le violenze (traduco per voi):

Stasera, siamo stati insultati e picchiati da omofobi all’uscita di un gay club. Non posso spiegarvi la paura che si prova nel vedere il tuo fidanzato steso a terra sull’asfalto, con la testa sanguinante e senza conoscenza. Non capisci, questa sensazione ti pervade e ti assale, l’impossibilita’ di fare qualcosa. 6 CONTRO 2. Oltre ad essere intollerenti siete anche codardi! Ma sapete cosa? Sarete sempre deboli. Potete picchiarci ancora ed ancora, non ci toglierete il sorriso della faccia, e non smetterete di farmi amare il mio ragazzo al di sopra di ogni cosa. Forse siamo queer, finocchi, froci come dite voi, ma non attaccheremmo mai sei ragazzi contro due. Baci baci, cari omofobi.

La Francia non ha un attimo di tregua.

 

Leggi   Calabria, il titolare della casa-vacanza: "I gay? Persone normali. Ma noi siamo cattolici"
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...