Vergognoso linciaggio omofobo del Presidente Centro Studi Danteschi su Facebook: “Rotti in culo, morirete tutti di AIDS”

di

Il dantista fa riferimento al XV canto dell'Inferno come se vivessimo ancora nel 1300: "Per Dante siete solo delle merde".

Il dantista fa riferimento al XV canto dell'Inferno come se vivessimo ancora nel 1300: "Per Dante siete solo delle merde".Vergognoso linciaggio omofobo del Presidente Centro Studi Danteschi su Facebook: "Rotti in culo, morirete tutti di AIDS"Foto 1 - Il dantista fa riferimento al XV canto dell'Inferno come se vivessimo ancora nel 1300: "Per Dante siete solo delle merde".
Vergognoso linciaggio omofobo del Presidente Centro Studi Danteschi su Facebook: \"Rotti in culo, morirete tutti di AIDS\"
Vergognoso linciaggio omofobo del Presidente Centro Studi Danteschi su Facebook: "Rotti in culo, morirete tutti di AIDS"Foto 2 - Il dantista fa riferimento al XV canto dell'Inferno come se vivessimo ancora nel 1300: "Per Dante siete solo delle merde".
Vergognoso linciaggio omofobo del Presidente Centro Studi Danteschi su Facebook: \"Rotti in culo, morirete tutti di AIDS\"
Vergognoso linciaggio omofobo del Presidente Centro Studi Danteschi su Facebook: "Rotti in culo, morirete tutti di AIDS"Foto 3 - Il dantista fa riferimento al XV canto dell'Inferno come se vivessimo ancora nel 1300: "Per Dante siete solo delle merde".
Vergognoso linciaggio omofobo del Presidente Centro Studi Danteschi su Facebook: \"Rotti in culo, morirete tutti di AIDS\"
Vergognoso linciaggio omofobo del Presidente Centro Studi Danteschi su Facebook: "Rotti in culo, morirete tutti di AIDS"Foto 4 - Il dantista fa riferimento al XV canto dell'Inferno come se vivessimo ancora nel 1300: "Per Dante siete solo delle merde".
Vergognoso linciaggio omofobo del Presidente Centro Studi Danteschi su Facebook: \"Rotti in culo, morirete tutti di AIDS\"
Vergognoso linciaggio omofobo del Presidente Centro Studi Danteschi su Facebook: "Rotti in culo, morirete tutti di AIDS"Foto 5 - Il dantista fa riferimento al XV canto dell'Inferno come se vivessimo ancora nel 1300: "Per Dante siete solo delle merde".
Vergognoso linciaggio omofobo del Presidente Centro Studi Danteschi su Facebook: \"Rotti in culo, morirete tutti di AIDS\"
Vergognoso linciaggio omofobo del Presidente Centro Studi Danteschi su Facebook: "Rotti in culo, morirete tutti di AIDS"Foto 6 - Il dantista fa riferimento al XV canto dell'Inferno come se vivessimo ancora nel 1300: "Per Dante siete solo delle merde".
Vergognoso linciaggio omofobo del Presidente Centro Studi Danteschi su Facebook: \"Rotti in culo, morirete tutti di AIDS\"
Vergognoso linciaggio omofobo del Presidente Centro Studi Danteschi su Facebook: "Rotti in culo, morirete tutti di AIDS"Foto 7 - Il dantista fa riferimento al XV canto dell'Inferno come se vivessimo ancora nel 1300: "Per Dante siete solo delle merde".
Vergognoso linciaggio omofobo del Presidente Centro Studi Danteschi su Facebook: \"Rotti in culo, morirete tutti di AIDS\"
Vergognoso linciaggio omofobo del Presidente Centro Studi Danteschi su Facebook: "Rotti in culo, morirete tutti di AIDS"Foto 8 - Il dantista fa riferimento al XV canto dell'Inferno come se vivessimo ancora nel 1300: "Per Dante siete solo delle merde".
Vergognoso linciaggio omofobo del Presidente Centro Studi Danteschi su Facebook: \"Rotti in culo, morirete tutti di AIDS\"
Vergognoso linciaggio omofobo del Presidente Centro Studi Danteschi su Facebook: "Rotti in culo, morirete tutti di AIDS"Foto 9 - Il dantista fa riferimento al XV canto dell'Inferno come se vivessimo ancora nel 1300: "Per Dante siete solo delle merde".
Vergognoso linciaggio omofobo del Presidente Centro Studi Danteschi su Facebook: \"Rotti in culo, morirete tutti di AIDS\"
Vergognoso linciaggio omofobo del Presidente Centro Studi Danteschi su Facebook: "Rotti in culo, morirete tutti di AIDS"Foto 10 - Il dantista fa riferimento al XV canto dell'Inferno come se vivessimo ancora nel 1300: "Per Dante siete solo delle merde".
Vergognoso linciaggio omofobo del Presidente Centro Studi Danteschi su Facebook: \"Rotti in culo, morirete tutti di AIDS\"
Vergognoso linciaggio omofobo del Presidente Centro Studi Danteschi su Facebook: "Rotti in culo, morirete tutti di AIDS"Foto 11 - Il dantista fa riferimento al XV canto dell'Inferno come se vivessimo ancora nel 1300: "Per Dante siete solo delle merde".
Vergognoso linciaggio omofobo del Presidente Centro Studi Danteschi su Facebook: \"Rotti in culo, morirete tutti di AIDS\"
Vergognoso linciaggio omofobo del Presidente Centro Studi Danteschi su Facebook: "Rotti in culo, morirete tutti di AIDS"Foto 12 - Il dantista fa riferimento al XV canto dell'Inferno come se vivessimo ancora nel 1300: "Per Dante siete solo delle merde".
Vergognoso linciaggio omofobo del Presidente Centro Studi Danteschi su Facebook: \"Rotti in culo, morirete tutti di AIDS\"
Vergognoso linciaggio omofobo del Presidente Centro Studi Danteschi su Facebook: "Rotti in culo, morirete tutti di AIDS"Foto 13 - Il dantista fa riferimento al XV canto dell'Inferno come se vivessimo ancora nel 1300: "Per Dante siete solo delle merde".
Vergognoso linciaggio omofobo del Presidente Centro Studi Danteschi su Facebook: \"Rotti in culo, morirete tutti di AIDS\"
Vergognoso linciaggio omofobo del Presidente Centro Studi Danteschi su Facebook: "Rotti in culo, morirete tutti di AIDS"Foto 14 - Il dantista fa riferimento al XV canto dell'Inferno come se vivessimo ancora nel 1300: "Per Dante siete solo delle merde".
Vergognoso linciaggio omofobo del Presidente Centro Studi Danteschi su Facebook: \"Rotti in culo, morirete tutti di AIDS\"
Vergognoso linciaggio omofobo del Presidente Centro Studi Danteschi su Facebook: "Rotti in culo, morirete tutti di AIDS"Foto 15 - Il dantista fa riferimento al XV canto dell'Inferno come se vivessimo ancora nel 1300: "Per Dante siete solo delle merde".
Vergognoso linciaggio omofobo del Presidente Centro Studi Danteschi su Facebook: \"Rotti in culo, morirete tutti di AIDS\"
11449 8

Mirco Manuguerra è un affermato dantista, filosofo, presidente del “Centro Lunigianese di Studi Danteschi”, istitutore del Wagner La Spezia Festival (all’interno del Premio Lunezia, quest’anno, ha consegnato il premio Dolce Stilnovo ad Arisa).

Si definisce “libero pensatore orgogliosamente scomodo ai perfidi gnomi del corporativismo“, ma evidentemente il poema dantesco non è servito ad arginare la vergognosa barbarie della parola e dell’omofobia che si evince da questi commenti, al limite dell’incredibile, pubblicati sotto un post (prime due foto) della pagina omofoba ben nota alla comunità LGBT delle “Sentinelle in Piedi“.

 

Leggi   Marina Terragni: "Lo stupro è un progetto omosessuale di sottomissione della donna"
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...