USA: Obama sulla copertina di Out Magazine

di

E' il primo Presidente a finire sulla copertina della rivista gay: alleato, eroe, icona

E' il primo Presidente a finire sulla copertina della rivista gay: alleato, eroe, iconaUSA: Obama sulla copertina di Out MagazineFoto 1 - E' il primo Presidente a finire sulla copertina della rivista gay: alleato, eroe, icona
USA: Obama sulla copertina di Out Magazine
USA: Obama sulla copertina di Out MagazineFoto 2 - E' il primo Presidente a finire sulla copertina della rivista gay: alleato, eroe, icona
USA: Obama sulla copertina di Out Magazine
USA: Obama sulla copertina di Out MagazineFoto 3 - E' il primo Presidente a finire sulla copertina della rivista gay: alleato, eroe, icona
USA: Obama sulla copertina di Out Magazine
USA: Obama sulla copertina di Out MagazineFoto 4 - E' il primo Presidente a finire sulla copertina della rivista gay: alleato, eroe, icona
USA: Obama sulla copertina di Out Magazine
1374 0

Il Presidente degli Stati Uniti d’America, Barack Obama, è “OUT“.

Obama oggi è diventato il primo Presidente in carica ad apparire sulla copertina di una rivista LGBT, il famoso e storico “Out Magazine“.

La rivista ha, a ragione, definito la sua disponibilità a farsi ritrarre sulla copertina “un momento storico in un anno storico”, ricordando ovviamente la decisione della Corte Suprema di rendere legale in tutti gli Stati dell’Unione il matrimonio tra persone del medesimo sesso.

Nell’intervista concessa al magazine (che qui riportiamo integralmente tradotta), Obama ha dichiarato di essere diventato presidente per “mantenere la promessa che siamo tutti uguali e che nessuno deve essere escluso dal sogno americano solo a causa di ciò che sono.”

Alla domanda in merito all’impiegata della Contea del Kentucky, Kim Davis, che si è rifiutata di adempiere all’ordine di un giudice federale di rilasciare licenze matrimoniali alle coppie dello stesso sesso, Obama ha detto: “Io sono un uomo di fede e credo profondamente nella libertà religiosa, ma nessuno mai è al di sopra dello stato di diritto e questo vale soprattutto per chi ha giurato di applicare la legge. Questo è qualcosa che dobbiamo rispettare “.

Il presidente ha poi ricordato Lawrence Gołdyn, uno dei suoi professori quando era studente all’Occidental College, che è stato a suo dire la persona gay più influente nella sua vita. “Avevo circa 18 anni, Lawrence era uno dei professori più giovani e siamo diventati ottimi amici”, ha detto Obama alla rivista. “Ha fatto tutto il possibile per aiutare gli studenti LGBT al College Occidental e ciò accadeva nel 1978. Per fare questo ci voleva molto coraggio e molta fiducia in chi sei e in che cosa rappresenti.”

Clicca qui per l’intervista completa.

Leggi   Trump è pronto a perdonare Joe Arpaio, lo sceriffo che odia gay e immigrati
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...