50.000 GAY INFIAMMANO MILANO

di

Un successo. La manifestazione milanese ha raccolto anche il consenso dei cittadini che la osservavano dai marciapiedi. Tra costumi colorati e discorsi politici, il resoconto completo da Gay.it.

CONDIVIDI
0 Condivisioni Facebook Twitter Google WhatsApp
0

Clicca mi piace per non perdere nemmeno una notizia.


Il video della manifestazione.

Milano, così, proprio non si era mai vista. Nella storia del capoluogo lombardo non si erano mai viste 50 mila (c’è chi dice 30 mila, chi 40 mila…. Ma a questo punto che importa il numero esatto?) persone sfilare per le vie della città così pacificamente a ritmo di musica.

0 mila gay, lesbiche, trans ma anche molti “etero” con musica, colori, divertimento per dare un’occasione in più, a tutti, per riflettere su cosa vuole dire avere i diritti civili. E l’aspetto “ludico” non ha certo fatto dimenticare l’obiettivo, che era scritto bello chiaro in uno striscione che precedeva l’’intero corteo “diritti civili anche a gay e lesbiche”.

Un carro con musica e tre file di palloncini colorati con il simbolo “rainbow”, della bandiera gay, hanno dato il via ad un pomeriggio che rimarrà nella storia di Milano. Anche perché mai si è vista una manifestazione così numerosa e assolutamente pacifica, con poca Polizia ai lati della strada e, indubbiamente poco impegnata. Dal concentramento fissato in corso Venezia, all’altezza di corso Palestro il corteo ha attraversato il cuore di Milano… piazza S. Babila, piazza della Scala, piazza Duomo, via Broletto e piazza Castello. Una sosta obbligata sotto Palazzo Marino, sede del Comune di Milano.

Una sosta per chiedere a gran voce al Sindaco Albertini di scendere tra noi, tra chi sta manifestando perché non si vede riconosciuto i diritti che spettano ad un cittadino italiano. “Albertina vieni giù sei una frocia pure tu!!!” ha echeggiato a più riprese lo slogan delle miglia di manifestanti. Forse un po’ poco ortodosso come atteggiamento, ma il Sindaco non ha voluto concedere nemmeno il Patrocinio del Comune alla manifestazione.

CONTINUA A LEGGERE...

Tutti gli articoli su:


Commenta l'articolo...