A Siracusa il Pride nazionale 2004?

di

A lanciare la candidatura della città è stata Agata Ruscica, responsabile regionale del Cods Sicilia, e Salvo La Rosa, presidente del circolo Arcigay della città siciliana.

CONDIVIDI
0 Condivisioni Facebook Twitter Google WhatsApp
0

Clicca mi piace per non perdere nemmeno una notizia.


SIRACUSA – Potebbe svolgersi a Siracusa la manifestazione nazionale del Gay Pride del 2004. A lanciare la candidatura della città, giovedì mattina nel corso di un incontro svoltosi alla Federazione provinciale dei Democratici di Sinistra, è stata Agata Ruscica, responsabile regionale del Cods, coordinamento omosessuali democratici di sinistra e componente della Direzione nazionale e Salvo La Rosa, presidente del circolo Arcigay della città siciliana.

«Siracusa è una città aperta, con un potenziale dal punto di vista culturale – ha detto Ruscica – Senza sottovalutare il business economico che porterà una manifestazione nazionale di questo tipo che lo scorso 8 giugno a Padova ha raccolto oltre 40 mila persone».

Favorevole alla candidatura della città naturalmente anche Salvo La Rosa, presidente provinciale dell’Arcigay: «La città sta accogliendo questi nuovi stimoli, mettendo in discussione stereotipi e luoghi comuni. Chiediamo solo il diritto ad essere rispettati, uguaglianza nel trattamento giuridico, e lo facciamo in maniera composta e civile. È necessario capire che facciamo le stesse cose degli eterosessuali, siamo uguali, ma con una nostra specificità».

L’incontro è stato l’occasione anche per presentare gli appuntamenti del Cods e dell’Arcigay: venerdì è prevista la partecipazione al Pride Glbt organizzato dall’Open mind che avrà luogo a Catania. Infine il 5 luglio, alle 18 al Biblios Cafè, incontro con la giornalista dell’Unità Delia Vaccarello.

Tutti gli articoli su:


Commenta l'articolo...