Ecco l’adesivo di Trump che inneggia alla violenza contro la comunità LGBT

di

Lo sticker che viene venduto online è stato denunciato via Twitter .

CONDIVIDI
269 Condivisioni Facebook 269 Twitter Google WhatsApp
5573 0

L’ultima trovata della violenta campagna elettorale di Trump è un adesivo, una bandiera confederata sudista con sembianze umane che prende a calci un omino-bandiera rainbow.

Dopo aver accusato Hillary Clinton di assumere sostanze dopanti per stimolare le sue capacità intellettuali durante i dibattiti e dopo aver confermato che i padri gay non avranno alcun diritto ai benefit famigliari in caso di un’amministrazione Trump, sembra che chi cura la campagna elettorale del candidato repubblicano sia riuscito a portare l’odio a un nuovo livello con questo adesivo pensato per essere apposto sulle auto.
L’adesivo (che viene venduto online) è stato denunciato via Twitter dall’investitore Chris Sacca all’imprenditore Peter Theiel – gay e fondatore di Paypal – il quale ha recentemente donato 1,25 milioni di dollari in supporto alla campagna di Trump. L’adesivo non lascia spazio all’immaginazione: un sudista avvolto nella bandiera confederata che prende a calci nella pancia un rappresentante della comunità LGBT.

 Se anche Trump non dovesse essere eletto, un problema comunque da risolvere sarà quello di dissipare tutto quest’odio che è stato fomentato durante la campagna elettorale.
Leggi   Stati Uniti, Dipartimento di Giustizia cerca di nascondere i crimini d'odio contro i giovani LGBT
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...