Aggredito a Catania nell’indifferenza. Prognosi di 25 giorni

di

Aggressione omofoba a Catania la notte di San Valentino. Progonosi di 25 giorni per la vittima che è stata aggredita nell'indifferenza generale, anche dei gestori del locale.

1377 0

Un ragazzo di Catania è stato inusultato e picchiato da un gruppo di avventori in un pub della sua città la sera di San Valentino. A rendere noto l’accaduto è il presidente locale di Arcigay, Giovanni Caloggero secondo cui l’aggressione omofoba "è stato colpito con calci e pugni, minacciato con armi da taglio e apostrofato con insulti riferiti al suo orientamento sessuale".

Medicato al pronto soccorso ha avuto una prognosi di 25 giorni. "Oltre l’orrore destato dalla bestiale violenza degli aggressori – dice Caloggero – è da aggiungersi la assurda indifferenza dei presenti dentro il locale che non hanno ritenuto di intervenire e, cosa ancor più grave, la assoluta irresponsabilità dei cosiddetti responsabili del locale che, non solo nulla hanno fatto per bloccare l’aggressione, ma non si sono nemmeno sentiti in dovere di prestare il dovuto soccorso e chiamare l’ambulanza, omissioni delle quali dovranno certamente rispondere".

Arcigay ha messo a disposisione della vittima il suo ufficio Legale rappresentato dall’avvocato Vincenzo Drago che ha già fatto sapere di volersi costituire parte civile nell’eventuale processo.

Leggi   Papà uccide il figlio di 16 anni dopo il coming out
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...