Aggressione verbale a Udine per il presidente Arcigay

di

Enrico Pizza è stato avvicinato con fare minaccioso da esponenti dell'estrema destra locale. Uno di loro ha lanciato parole pesanti. Solidarietà dalla giunta comunale.

6918 0

Enrico Pizza, assessore alla mobilità del Comune di Udine, nonché fondatore del circolo Arcigay locale, è stato vittima di un’intimidazione nel centro della città. Mentre passeggiava col compagno, infatti, «un gruppo di tre uomini – racconta Pizza -, tra i quali ho riconosciuto un noto esponente dell’estrema destra udinese, si è avvicinato a noi con fare minaccioso.»

«Uno dei tre ha iniziato ad insultarmi – continua il racconto -, rivolgendomi epiteti inequivocabili. Mentre ci stavamo allontanando lo stesso individuo ha continuato a seguirci, sempre con atteggiamento minaccioso. Una persona di mia conoscenza, che ha assistito all’aggressione verbale è allora intervenuta per sedare gli animi, evitando che le cose degenerassero». L’assessore ha incassato «la solidarietà e l’impegno a sostenermi del sindaco Honsell, della giunta, di numerose associazioni e sindacati e moltissimi cittadini. Nonché dell’europarlamentare Debora Serracchiani che mi ha manifestato la solidarietà sua personale e del partito democratico per future iniziative».

Leggi   Kevin Pillar, giocatore di baseball USA, squalificato per insulti omofobi all'avversario
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...