AIDS: GlaxoSmithKline dimezza prezzo farmaco

di

Il gigante farmaceutico britannico GlaxoSmithKline ha annunciato che il prezzo di Combivir, il suo medicinale principale contro l'Aids, verra' quasi dimezzato in 63 paesi in via di sviluppo.

CONDIVIDI
Facebook Twitter Google WhatsApp
699 0

LONDRA – Il gigante farmaceutico britannico GlaxoSmithKline ha oggi annunciato che il prezzo di Combivir, il suo medicinale principale per il trattamento dell’Aids, verra’ quasi dimezzato in 63 paesi in via di sviluppo.
Sotto pressione da parte degli investitori istituzionali e degli attivisti sanitari, GSK – maggior produttore mondiale di farmaci per l’Aids – ha detto che le economie di scala e il miglioramento delle procedure di produzione hanno consentito la riduzione del prezzo di Combivir da 1,70 dollari al giorno a 90 cents (-47%). Cio’ vuole dire che il trattamento costera’ ora, ad ogni paziente, 328 dollari all’anno.
Il taglio del prezzo di Combivir, che secondo GSK non consente al gruppo di trarre alcun profitto, e’ il secondo nell’arco di sette mesi e avvicina il costo annuale del farmaco a quello fissato da societa’ generiche indiane, come Ranbaxy, (265 dollari). GSK ha iniziato a diminuire il prezzo di Combivir nei paesi in via di sviluppo dal 2000, quando ha offerto il medicinale a 2 dollari al giorno.
Negli Usa, Combivir costa invece 18 dollari al giorno.
Anche i prezzi di altri due farmaci per l’Aids, Lamivudine e Zidovudine (che messi insieme costituiscono Combivir), sono stati ridotti, rispettivamente del 45% e del 38%.
Gli investitori istituzionali avevano auspicato che GSK e le maggiori compagnie farmaceutiche facessero di piu’ per aiutare i paesi poveri a far fronte alla piaga dell’Aids, al fine di scongiurare il rischio di diventare capri espiatori dell’epidemia della malattia in Africa.
Calpers, il maggiore fondo pensione del mondo, ha recentemente sollecitato GSK a consentire la produzione dei suoi farmaci per l’Aids ad un maggior numero di societa’ generiche.

Leggi   Harry e Meghan, come regalo di nozze donazioni a un'associazione che si occupa di Hiv
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...