Aids: nasce il network dei pazienti

di

E' Nps Italia Onlus, il network delle persone sieropositive presentato dal presidente Rosaria Iardino a Roma all'assessorato ai servizi sociali e sanità del Comune di Roma

542 0

ROMA – “Contro le disuguaglianze da decentralizzazione proprie del federalismo sanitario e per l’uniformità di trattamento dei malati hiv positivi a livello nazionale”. E’ questo il primo obiettivo di Nps Italia Onlus, il network delle persone sieropositive presentato dal presidente Rosaria Iardino a Roma all’assessorato ai servizi sociali e sanità del Comune di Roma, alla presenza dell’assessore Raffaela Milano e del sen. Antonio Tomassini, presidente della commissione sanità del Senato che ha ricevuto la targa di riconoscimento per l’attività svolta in difesa dei pazienti con hiv.
“Abbiamo anche un portale Nps e il Gita (gruppo italiano terapie anti-hiv) – ha ricordato la Iardino – che informerà sulle terapie in uso, sui protocolli di sperimentazione e su tutto ciò che concerne i medicinali per la cura dell’hiv. Altre due targhe sono state assegnate alla prof. Barbara Ensoli che ha messo a punto il vaccino italiano contro l’aids e all’assessore Raffaela Milano.

Leggi   HIV, nessun contagio se ci si cura: lo studio che lo conferma
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...