AIDS principale causa di morte dei jamaicani

di

L'AIDS è il killer numero uno dei giovani uomini giamaicani, a causa del fatto che moltissimi casi non vengono nemmeno diagnosticati.

CONDIVIDI
0 Condivisioni Facebook Twitter Google WhatsApp
0

Clicca mi piace per non perdere nemmeno una notizia.


Nel 2001 una media di 11 persone a settimana è morta per conseguenza all’infezione HIV, ha dichiarto il Jamaica’s National HIV /SID Prevention and Control Program. Questo perchè, specie i giovani adulti maschi, non si sottopongono al test e, anche una volta informati di aver contratto il virus, non hanno mezzi sufficienti per le cure. I comportamenti sessuali degli isolani, specialmente da quando il luogo è diventato una delle mete turistiche più gettonate, è improntato alla promiscuità ed ad una certa insofferenza per i rapporti di coppia stabili. Le stime dicono che, dei 2,6 milioni di persone che vivono in Jamaica, cira 24.000 sono affetti da HIV. Spesso la popolazione associa erroneamente la malattia all’omosessualità, che è tuttora vista come un grandissimo tabù nei paesi caraibici. A causa di questa discriminazione molti giovani non hanno il coraggio di sottoporsi ai test o di prendere conoscenza dei rischi nei centri di prevenzione.

di Paola Faggioli

Tutti gli articoli su:


Commenta l'articolo...