Anche il primo rugbista gay al matrimonio di William e Kate

di

L'ex clochard amica di William, David Beckham e Gareth Thomas, il primo rugbista ad aver fatto coming out, tra i 1900 invitati alle nozze reali. E c'è anche...

CONDIVIDI
Facebook Twitter Google WhatsApp
2411 0

Ci saranno anche i non nobili e non vip alla tanto attesa cerimonia di nozze di William e Kate, all’Abbazia di Westminster che per l’occasione ha anche sviluppato un’app per iPad, per chi volesse dare un’occhiata alla chiesa. Principi e poveri, dicevamo, al matrimonio reale. Tra celebrità e reali di mezzo mondo ci sarà anche una ragazza che è stata homeless e che ha commosso il principe William con la sua storia di redenzione dalla miseria. Due anni fa la giovane Shozna, quasi incapace di parlare dopo un ictus che l’aveva colpita a 18 anni, non aveva casacasa. La sua storia aveva catturato l’attenzione di William, nelle cui vene scorre anche il sangue di Lady D., dopo che la ragazza era stata invitata a parlare a un gala di beneficienza per una associazione per i senzatetto di Londra. E adesso il principe, che nel 2009 aveva sfidato il freddo per la causa dei clochard, l’ha voluta tra gli invitati all’evento più atteso dell’anno.

Vestita, gratuitamente, dalla stilista preferita dall’ex Spice Girl Mel B, la britannica Rahishma, Shozna siederà tra i 1.900 ospiti riuniti a Westminster Abbey: molti di loro tra gli individui più ricchi e potenti del pianeta. Tra gli altri, ci sarà anche re Abdullah di Arabia Saudita, terzo nella hit parade dei potenti del mondo secondo la rivista Forbes, e il sultano del Brunei che siede su forzieri da oltre venti miliardi di dollari. Molto meno ricchi ma influenti secondo i criteri di Forbes sono David Beckham (36esimo tra le celebrità) e la primo ministro australiano Julia Gillard, salita nel 2010 al 58esimo posto tra le ‘lady di ferro’ della terra. Beckman è il solo campione di calcio invitato mentre tre sono le star del rugby tra cui Mike Tindall, capitano della nazionale inglese e fidanzato di Zara Phillips, la nipote di Elisabetta.

Tra i giocatori di rugby ci sarà anche Gareth Thomas, il primo campione in attività di uno sport inglese per antonomasia ad annunciare pubblicamebnte di essere gay. E sempre per restare in tema lgbt, oltre a Sir Elton John e a David Furnish, ci sarà anche Ian ‘Ayla’ Holdom, pilota di elicotteri della Raf che da un anno a questa parte sta cambiando sesso: fa parte dei 27 piloti della Base di Ricerca e Soccorso della Raf a Anglesey invitati "in blocco" dal principe, anch’egli pilota della Raf, assieme ai rispettivi partner. I due futuri sposi hanno voluto al loro fianco anche sei ex: due lei tra cui il primo amore Willem Marx, quattro lui. Evidentemente la gelosia non alberga negli animi reali o aspiranti tali. Ci saranno in chiesa 15 membri della famiglia Middleton oltre a parenti e lontani cugini pescati in mezzo mondo tra cui in Italia e un piccolo gruppo di negozianti di Buckebury, il villaggiod’origine di Kate. E tra gli italiani, oltre all’ambasciatore Alain Giorgio Economides, due aristocratici, il marchese Vittorio Frescobaldi e il conte Paolo Filo della Torre. Esclusi Vittorio Emanuele, il figlio Emanuele Filiberto, e il cugino e rivale Amedeo d’Aosta, ci sarà invece Carlo di Borbone, attuale erede del casato dell’ex regno delle Due Sicilie, con la moglie Camilla Crociani.

E mentre i preparativi fervono e le prove generali sul percorso nuziale sono già state fatte, ecco la scaletta, precisa come un orologio svizzero, degli arrivi previsti all’Abbazia di Westminster venerdì fino all’inizio della cerimonia ufficiale:

Leggi   "Gay per colpa di un antidolorifico", l'assurda denuncia dal Regno Unito

Tra le 8.15 e le 9.45 del mattino: la congregazione generale arriva alla Great North Door of Westminster Abbey.

Dalle 9.50: I governatori generali e i primi ministri dei Paesi del reame, i corpi diplomatici e altri ospiti di riguardo.

Alle 10.10: lo sposo e il principe Herny del Galles, suo testimone di nozze, lasciano la Clarence House per recarsi all’Abbazia di Westminster dove arriveranno alle 10.15.

Alle 10.20: arrivano i membri delle famiglie reali straniere che giungono all’Abbazia partendo da Buckingham Palace.

Alle 10.25: alcuni membri della famiglia reale britannica lasciano Buckingham Palace per l’Abbazia dove arriveranno alle 10.30.

Alle 10.35: il resto della famiglia reale britannica lascia Buckingham Palace per l’Abbazia dove l’arrivo è previsto per le 10.40

 

Alle 10.38: Il principe di Galles e la duchessa di Cornovaglia lasciano la Clarence House per dirigersi all’Abbazia di Westminster dove arriveranno alle 10.42.

Alle 10.40: la Regina e il duca di Edinburgo lasciano Buckingham Palace per la Westminster Abbey dove il loro arrivo è atteso per le 10.42.

Alle 10.48: le damigelle d’onore e i paggi lasciano il Goring Hotel per abdare all’Abbazia di Westminster.

Alle 10.51: la sposa, accompagnata dal padre, Mr. Michael Middleton, lascia il Goring Hotel e si reca all’Abbazia di Westminster dove arriverà cinque minuti dopo.

CONTINUA A LEGGERE...

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...