Il governatore di New York Andrew Cuomo contro Trump: “Che tu sia etero o gay questa è la tua casa”

di

Andrew Cuomo ribadisce il carattere inclusivo e accogliente dello Stato di New York, che fa della diversità un suo punto di forza.

CONDIVIDI
421 Condivisioni Facebook 421 Twitter Google WhatsApp
7308 0
In un post su Facebook , il governatore di New York Andrew Cuomo dice che i suoi concittadini hanno filosofie di vita completamente diversi da quelle di Donald Trump. La cosa è stata ripetuta in una email ai membri del comitato democratico dello stato di New York.

The state of New York has a proud legacy as the progressive capital of the nation, and that is more important today than…
Pubblicato da Andrew Cuomo su Sabato 12 novembre 2016

Lasciatemi essere assolutamente chiaro: se qualcuno si sentisse sotto attacco, voglio che sappia che lo stato di New York, lo Stato della Statua della Libertà, è il suo rifugio“.
Che tu sia gay o etero, musulmano o cristiano, ricco o povero, nero, bianco o latino, noi rispettiamo tutte le persone dello Stato di New York“, recita il post. “Questo è il nucleo di tutto quello in cui crediamo e che siamo. Ma non sono parole, sono leggi che abbiamo votato e continueremo a rispettare, nonostante quello che succede a Washington. Non permetteremo che un governo federale attacchi gli immigranti nel nostro Stato“.
Cuomo ha anche ordinato la polizia di investigare un crimine d’odio, uno dei tanti registrati dopo la vittoria di Trump: un campo di baseball è stato imbrattato e rovinato con una svastica e la scritta ‘Rendi l’America bianca di nuovo’.
New York è stata il fulcro di una manifestazione, tenutasi il giorno dopo l’elezione e che ha visto partecipare decine di migliaia di persone, che non accettano la presidenza di Donald Trump: all’evento ha partecipato anche Lady Gaga (LEGGI >).
Leggi   Stati Uniti, Dipartimento di Giustizia cerca di nascondere i crimini d'odio contro i giovani LGBT
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...