ANGLICANI: SÌ AI PRETI GAY

di

Secondo le linee-guida approvate ieri dalla Casa dei vescovi della Chiesa d'Inghilterra, il clero omosessuale e' chiamato a vivere questa condizione nel celibato.

CONDIVIDI
0 Condivisioni Facebook Twitter Google WhatsApp
0

Clicca mi piace per non perdere nemmeno una notizia.


ROMA – La Chiesa di Inghilterra ritiene che i preti omosessuali debbano continuare a vivere “nel celibato”, ma chiede un atteggiamento “piu’ moderato in tutte le aree della Chiesa” verso i gay, al punto da non escludere di poter benedire “unioni”. Lo ha stabilito il Sinodo generale della Chiesa di Inghilterra che due giorni fa ha votato con una “schiacciante maggioranza” un documento redatto dalla “House of Bishops” (Casa dei vescovi) dal titolo “Alcune questioni sulla sessualita’ umana” (“Some issues in human sexuality”) che, in qualche modo, apre ai matrimoni tra laici omosessuali.
Il testo – rende noto il Servizio Informazione Religiosa, agenzia dei settimanali cattolici promossa dalla Cei – e’ stato presentato dal reverendo Richard Harries, vescovo di Oxford. Il presule ha spiegato che il documento “non cambia la posizione della Casa dei vescovi” in merito alla omosessualita’ ma intende offrire un “punto di vista alla luce della teologia tradizionale e dei comportamenti culturali attuali”. Esso vuole essere una guida per incoraggiare una “maggiore comprensione” di questi temi all’interno delle comunita’ anglicane inglesi.
Secondo le linee-guida date dalla Casa dei vescovi, il clero omosessuale e’ chiamato a vivere questa condizione nel celibato. Il documento apre, comunque, alla possibilita’ di benedire i matrimoni gay. Dopo la presentazione del vescovo Harries c’e’ stata la testimonianza, fra gli altri, del reverendo Paul Collier della diocesi di Southwark che si e’ dichiarato apertamente gay, pur esercitando il ministero da 10 anni. Piu’ cauta la posizione del reverendo David Banting di Chelmsford che ha sottolineato le “ampie difficolta’ e divisioni nella Chiesa anglicana di tutto il mondo” che il dibattito sulla omosessualita’ sta provocando.

Tutti gli articoli su:


Commenta l'articolo...