Apre l’unico bar gay del Ticino: “Qui siamo visti con preoccupazione”

di

Si chiamerà Quasar 56 e sarà l'unico locale gay dell'area. Ma la strada è tutta in salita.

6529 0

Dopo la chiusura del locale D.Loft, il Ticino era rimasto privo di qualsiasi punto di incontro per la comunità lgbt. Non per molto.

A Besso (quartiere di Lugano), in via Borromini, presto sarà infatti aperto un nuovo bar gay-friendly: il Quasar 56.

“In Ticino finora non c’era nemmeno un bar gay – denuncia il responsabile del nuovo locale a Ticinonline – siamo guardati quasi con preoccupazione! Proprio per questo era necessario venire allo scoperto e creare un luogo d’incontro”.

Un’iniziativa che ha mancato di suscitare polemiche: “Dispiace che ancor prima di nascere il nostro locale sia già stata etichettato come un “ghetto” prosegue il gestore che accusa “chi fa polemica e ci discrimina” in quanto “accrescono l’immagine di un cantone ancora troppo provinciale”.

Le ostilità non sono però un ostacolo per il responsabile del neo-nascente Quasar 56, ma piuttosto una spinta a proseguire la strada intrapresa: “Di sicuro siamo visti non dico con astio, ma con preoccupazione. Proprio per questo un posto come il nostro è necessario: un luogo, ripeto, d’incontro. Aperto a tutti”.

Leggi   Torta nuziale negata a coppia gay: entro giugno la sentenza della Corte Suprema
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...