Arcilesbica: 8 marzo per la visibilità

di

"Il silenzio non e' innocente" e' il nome della campagna di visibilita' lesbica lanciata dall'Associazione Nazionale ArciLesbica in occasione dell'8 marzo.

583 0

MILANO – “Il silenzio non e’ innocente” e’ il nome della campagna di visibilita’ lesbica lanciata dall’Associazione Nazionale ArciLesbica in occasione dell’8 marzo. La manifestazione prevede l’ affissioni di poster con lo slogan della campagna in 20 citta’ italiane.
Il 7 marzo, presso l’Alpheus di Roma, il circolo ArciLesbica presentera’ le iniziative con la serata ‘AspettandoLotto’ e il concerto dell’artista Andrea Miro’. “Dedichiamo l’8 marzo di quest’anno alla visibilita’ di una vicenda profondamente femminile come il lesbismo – spiega Francesca Polo, presidente dell’Arcilebisca Zami – Il senso dell’iniziativa e’ di porre fine al silenzio che pesa sulle esistenze di milioni di donne omosessuali in Italia. Il silenzio non e’ innocente perche’ e’ negazione di un’esperienza di vita, e impoverisce la liberta’ di tutti”.
“La campagna ‘Il silenzio non e’ innocente’ ha come obiettivo di sensibilizzare al rispetto per le scelte e per i diritti delle lesbiche e – prosegue Polo – di invitare le donne omosessuali a smettere la pratica dell’autocancellazione, che spesso si applica in risposta alla percezione dell’insignificanza culturale del proprio stile di vita. Per vivere in un paese piu’ civile, auspichiamo che ciascuna – conclude la presidente dell’Arcilesbica Zami – possa sentirsi libera di non nascondere la propria vita di relazione, e facendo questo, possa contare sul fatto di essere registrata come parte attiva del nostro tempo e di una societa’ plurale”.

Leggi   Veronica Pivetti: "Vivo con una donna, gli uomini mi hanno delusa"
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...