Arrestati marocchini rapinatori di trans

di

La scorsa notte, i Carabinieri del comando di Villanova d' Asti hanno arrestato due marocchini accusati di cinque rapine nella zona di Isola d' Asti.

CONDIVIDI
Facebook Twitter Google WhatsApp
1092 0

ASTI – La scorsa notte, i Carabinieri del comando di Villanova d’ Asti hanno arrestato due marocchini accusati di cinque rapine nella zona di Isola d’ Asti, direttissima Asti-Alba, ai danni di transessuali e i loro clienti, un’ aggressione ad una prostituta ed una tentata rapina ai gestori di una sala giochi di corso Venezia. Le rapine erano iniziate il 4 giugno in frazione Motta di Costigliole, nella zona da anni occupata nelle ore notturne da prostitute e transessuali. I due marocchini, Omar Boukhriss, di 24 anni, e Abdelmasid Naaruofi, di 20, che abitano a San Damiano d’ Asti, agivano armati di coltello e pistola.
L’ arresto dei due, alla periferia di San Damiano, non e’ stato facile. Alla vista dei carabinieri, abbandonata l’ auto sono fuggiti a piedi. Dopo un lungo inseguimento sono stati fermati. Sulla vettura le armi ed oggetti vari rapinati alle loro vittime.

Leggi   Commonwealth, oltre 100.000 firme per la petizione che chiede la depenalizzazione del sesso gay
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...