Arrestati tre minorenni, aggredirono 20 gay con sassi

di

In occasione dell'inaugurazione di un bar gay a Chieti, una banda di tre minorenni aveva aggredito con sassi e bottiglie i clienti che tornavano alle macchine. Oggi gli...

11037 0

Tre minorenni di 15, 16 e 17 anni sono stati arrestati per le aggressioni ad un gruppo di ragazzi gay che ai primi di giugno si erano ritrovati in un bar di Chieti Scalo per dar vita ad un aperitivo gay. In quell’espodio rimasero coinvolti una ventina di gay che erano stati insultati ed aggrediti mentre ritornavano alle auto parcheggiate e fatti oggetto di un lancio di sassi e bottiglie che provocò cinque feriti. Gli aggressori avrebbero prima insultato verbalmente i ragazzi, per poi passare alla violenza fisica, con il lancio di sassi e bottiglie.

I tre minorenni, per questo ed altri episodi, sono stati raggiunti da un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal Tribunale dei minori dell’Aquila e collocati in una comunità per minori nelle Marche. I tre, tutti di Chieti, sono accusati di reati che vanno dal furto alla rapina, alla ricettazione ma anche di ingiurie, minacce e danneggiamento. Secondo la Squadra Mobile di Chieti i tre sono i responsabili di diversi episodi di aggressione verificatisi a Chieti durante la scorsa estate ai danni sia di minorenni che di maggiorenni. Un quarto giovane è stato denunciato a piede libero. Due dei tre ragazzi arrestati provengono da famiglie problematiche e non frequentano più la scuola.

Leggi   La dura vita dei gay in Russia: 267 aggressioni violente in 7 anni
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...