Arrivano i mutui per le coppie gay

di

Li propone la banca tedesca Bhw Bausparkasse che offrirà, per la prima volta nel nostro paese, agevolazioni a chi dimostra di essere una coppia di fatto. Spread più...

1248 0

La banca tedesca Bhw Bausparkasse offrirà anche in Italia alcune agevolazioni sui mutui alle coppie di fatto, comprese quelle gay e lesbiche. Si tratta della prima volta che un istituto finanziario estende le facilitazioni all’accesso al credito anche alle coppie dello stesso sesso.

I richiedenti potranno presentarsi allo sportello e usufruire di uno spread minore dello 0,15% (cioè il guadagno effettivo della banca) rispetto ai mutui concessi ai singoli. Non solo, ma nell’analisi di concessione del mutuo – la cui rata di solito non può essere maggiore di un terzo dello stipendio percepito dal richiedente – verrà presa in considerazione la somma dei redditi di entrambe le persone che saranno quindi facilitate nella richiesta.

In mancanza di una legge che certifichi chi è coppia e chi non lo è, la Bhw Bausparkasse chiede agli aspiranti mutuatari alcuni requisiti: la co-intestazione della casa da acquistare e che i due prendano residenza allo stesso indirizzo da parte di entrambi.

Ma l’operazione, unica nel suo genere nel nostro paese, presenta anche dei contro: se infatti per poter ottenere un mutuo il cliente è tenuto a dare garanzie solide che tutelino la banca in caso di mancato pagamento delle rate, nel caso delle coppie le garanzie dovranno arrivare da entrambi, proprio in virtù della cointestazione dell’abitazione. Una richiesta che ovviamente viene avanzata anche con le coppie regolarmente sposate, e cioè solo quelle eterosessuali, ma che nel caso in cui queste siano in regime di comunione dei beni, tutela meno la banca, che quindi preferisce avere due soggetti distinti, “aggredibili” ciascuno singolarmente.

«Si tratta soprattutto di un riconoscimento civile – ha detto Riccardo Gottardi, segretario di Arcigay – e non dispiace sapere che c’è una banca dove gay e lesbiche non solo sono bene accetti, ma anzi possono ricevere delle agevolazioni». 

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...