Ascoli: consigliere FI contro le unioni gay

di

Vittorio Santori, capogruppo provinciale di Forza Italia di Ascoli Piceno, ha presentato una mozione per negare ogni diritto alle unioni omosessuali, e in particolare l'adozione di minori.

CONDIVIDI
0 Condivisioni Facebook Twitter Google WhatsApp
0

Clicca mi piace per non perdere nemmeno una notizia.


ASCOLI PICENO – Vittorio Santori, capogruppo provinciale di Forza Italia di Ascoli Piceno, ha presentato una mozione all’ordine del giorno del consiglio di martedì, che inviti il Parlamento a esprimere voto contrario sui qualsiasi proposta legislativa volta a legalizzare o riconoscere qualsiasi effetto giuridico alle unioni omosessuali o ad autorizzare adozioni di minori da parte di coppie omosessuali.
«Ciò in considerazione – spiega Santori – del fatto che l’assenza della bipolarità sessuale nella coppia omosessuale crea ostacoli al normale sviluppo dei minori adottati e dell’evidente contrasto di una eventuale normativa favorevole con i principi dell’Onu a tutela dell’infanzia».
Per l’assessore provinciale, Patrizia Rossini, la mozione sulle unione gay è un clamoroso autogol: «Proprio quando nel centrodestra l’ipotesi delle coppie di fatto, anche omosessuali, inizia a fare breccia Santori ripiomba nei tempi bui. La sua mozione non ha alcun senso ma comunque sarà il consiglio provinciale a pronunciare l’ultima parola su un atto che a mio avviso, in questo momento storico, non ha più alcun significato».
La discussione pubblica della mozione avverrà martedì sera.

Tutti gli articoli su:


Commenta l'articolo...