Asti: arrestato per l’omicidio del sarto

di

Il giudice per le udienze preliminari del Tribunale di Asti ha rinviato a giudizio per omicidio volontario il cittadino rumeno Adrian Boukhriss, 29 anni; ha ucciso a coltellate...

630 0

ASTI – Oggi, il giudice per le udienze preliminari del Tribunale di Asti Aldo Tirone ha rinviato a giudizio per omicidio volontario il cittadino rumeno Adrian Boukhriss, 29 anni. Il giovane aveva ucciso a coltellate Ezio Ascari, 58 anni, sarto modellista impiegato al laboratorio di pelletteria “John Peter” nella zona industriale di corso Alessandria. Il delitto risale al 13 giugno del 2003 nell’ alloggio attiguo al laboratorio.
Il rumeno, difeso dall’ avvocato Maurizio Lattanzio, sara’ processato con rito abbreviato il 22 ottobre prossimo. Adrian Boukriss era stato arrestato dai carabinieri di Sondrio presso i quali si era costituito, dopo avere guidato tutta la notte l’ auto rubata alla sua vittima. Secondo gli inquirenti, il Boukhriss era stato invitato dal modellista nel suo alloggio dopo un incontro occasionale in un bar di corso Alessandria. Secondo il rumeno, l’ Ascari avrebbe richiesto delle prestazioni sessuali non accettate. Dal rifiuto sarebbe nata una colluttazione conclusasi con 44 coltellate vibrate con un coltello della stessa vittima. La presunta omosessualita’ della vittima è sempre stata negata dai familiari che vivono in Veneto.

Leggi   Washington, cameriere a coppia gay: "Non potete dividere il dessert, è disdicevole"
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...