Australia, senatore contro i matrimoni gay: “Si aprirebbe ai matrimoni con i ponti”

di

"Ci sono persone che stanno chiedendo di poter sposare la Tour Eiffel".

2206 1

Matrimoni gay in Australia? Non è di questa idea il senatore Eric Abetz, che in un’intervista rilasciata nelle scorse ore a Buzzfeed News ha espresso il suo pensiero.

Per il politico australiano l’eventuale legalizzazione del matrimonio egualitario porterebbe la gente a chiedere di sposare cose inanimate: “Ci sono persone che stanno chiedendo di poter sposare la Tour Eiffel. Se rimuoviamo l’elemento vitale del matrimonio che è nell’unione tra uomo e donna sulla base di slogan, alla fine dovremo aprire le frontiere a tutti i tipi di amore. Perché, allora, non far sposare la gente con i ponti?”.

Il governo australiano, nel frattempo, ha annunciato che invierà un questionario ufficiale a tutti gli australiani il 12 settembre per capire quanti sono a favore. Poi si vedrà il da farsi.

Il sopracitato senatore Abetz si farà promotore di una campagna per convincere le persone a votare no. Chiederà di sposarsi con il Sydney Harbour Bridge per spaventare i cittadini australiani?

Leggi   Australia: oltre 20.000 persone in piazza per il matrimonio egualitario
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...