Austria: alto rischio di suicidio per omosessuali

di

Un tentativo di suicidio su tre in Austria viene fatto da una persona omosessuale e il rischio di suicidio tra i gay e le lesbiche è sette volte...

VIENNA – Un tentativo di suicidio su tre in Austria viene fatto da una persona omosessuale e il rischio di suicidio tra i gay e le lesbiche è sette volte più alto di quello tra gli eterosessuali. E’ questo il risultato allarmante di uno studio scientifico presentato ieri a Salisburgo, la prima ampia ricerca di questo tipo nell’area di lingua tedesca.
Il 17% delle lesbiche e il 12% dei gay in Austria ha già tentato il suicidio. Tra i motivi indicati dall’autore della ricerca, Martin Ploederl, figura in prima linea l’insufficiente sostegno sociale per gli omosessuali, soprattutto da parte dei genitori, in quanto il 30% dei padri e il 20% delle madri hanno un atteggiamento molto negativo o negativo nei confronti dell’omosessualità dei figli. Ad aumentare il rischio contribuiscono inoltre l’atteggiamento problematico nei confronti della propria omosessualità, la disperazione, una scarsa fiducia in sè e tentativi di suicidio tra gli amici.
Lo studio si basa su interviste con 358 persone omosessuali o bisessuali in Austria. Secondo alcune stime, il sei percento della popolazione è omosessuale.

Leggi   A 10 anni esclusa da scuola perché trans: è successo in Austria
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...