Austria: il 58% contro i matrimoni gay

di

Un sondaggio mostrerebbe una certa avveersione al riconoscimento dei rapporti omosessuali: ma la tendenza è contro i dettami della chiesa.

CONDIVIDI
0 Condivisioni Facebook Twitter Google WhatsApp
0

Clicca mi piace per non perdere nemmeno una notizia.


Mentre buona parte del continente si muove , in conformità con le direttove del Consiglio d’Europa, approvando leggi che tutelino le unioni omosessuali, fortificate anche da un largo appoggio da parte della pubblica opinione, alcune forze si schierano in controtendenza.

E’ il caso del sondaggio realizzato in Austria su come la pensano gli austriaci rispetto alle più attuali e scottanti tematiche: eutanasia, droghe, stranieri e, immancabilmente, omosessuali.

Il sondaggio, di cui però non conosciamo i criteri e il grado di scientificità, evidenzierebbe che il 58% dei nostri vicini sarebbe contrario al matrimonio omosessuale. Lo stesso sondaggio afferma che il 52% sarebbe a favore dell’eutanasia, il 78% contrario alla liberalizzazione delle droghe leggere e il 75% è favorevole alla attuale legge sull’aborto.

Per gli stranieri, il 57% sarebbe daccordo a farli votare nelle elezioni amministrative, mentre il 56% chiede che la religione scompaia da scuola.

Tutti gli articoli su:


Commenta l'articolo...