Aveva tentato di uccidere un uomo dopo un rapporto, fermato 25enne

di

Avevano consumato un rapporto sessuale, poi aveva aggredito il partner ferendolo alla gola con un coltello. I fatti sono successi a Mantova, l'aggressore fermato a Trieste accusato di...

10590 0

Dopo aver consumato un rapporto sessuale con un altro uomo, lo avrebbe aggredito ferocemente con un’arma da taglio ferendolo alla gola in modo grave. Per questa ragione gli agenti della Questura di Trieste hanno fermato R.T. 25 anni, ritenuto il responsabile del tentato omicidio consumatosi a Mantova lo scorso 5 maggio. Al momento del fermo l’uomo, un cittadino rumeno, era in fuga con alcuni connazionali su una Fiat Punto bianca, ma gli agenti sono riusciti a rintracciare il cellulare che si era collegato ad una cella del centro di Trieste.

In collaborazione con la Questura di Mantova, la polizia triestina ha coordinato i poliziotti di quartiere, le volanti e la squadra mobile.

Infine, l’auto è stata rintracciata nei pressi della stazione ferroviarie, dietro l’edificio della sala Tripcovich. Insieme al presunto aggressore di Mantova, gli agenti hanno trovato altri due connazionali di 27 e 29 anni che, dopo l’interrogatorio in Questura, sono stati accusati di favoreggiamento. R.T., invece, dovrà rispondere di tentato omicidio e attualmente si trova presso il carcere di Trieste in attesa dell’udienza per il convalido del fermo prevista per domani.

Leggi   Regione Lombardia, chiude lo sportello antigender?
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...