Bari: Forza Nuova, scarcerato uno degli arrestati

di

Il Tribunale del Riesame di Bari, accogliendo le tesi dei difensori, ha deciso la scarcerazione di Nicola Vittorio, 28 anni, uno dei 14 esponenti del movimento di estrema...

511 0

BARI – Il Tribunale del Riesame di Bari, accogliendo le tesi dei difensori, ha deciso la scarcerazione di Nicola Vittorio, 28 anni, uno dei quattordici esponenti del movimento di estrema destra Forza Nuova che il 14 aprile finirono in carcere a vario titolo con l’accusa di associazione a delinquere, lesioni, danneggiamenti, violenze private, ingiurie, minacce, porto ingiustificato di oggetti atti ad offendere.
Venerdi’ scorso il gip Chiara Civitano aveva deciso la scarcerazione di un altro componente del gruppo, Tommaso Signorile di 20 anni. Secondo le indagini dei pm della Procura di Bari, Lorenzo Nicastro e Roberto Rossi, gli indagati avrebbero messo a segno una serie di azioni squadristiche ai danni di avversari politici, tra gli altri un esponente del centro sociale Coppola Rossa di Adelfia, e sarebbero tra gli autori delle scritte offensive ritrovate sotto le abitazioni del docente universitario Luciano Canfora e del portavoce del Gay Pride Michele Bellomo.
La difesa del giovane scarcerato, rappresentata dagli avvocati Carmela Lorusso e Antonio Romano del foro di Bari, ha sostenuto, nell’istanza presentata davanti al Tribunale del Riesame, che il suo ruolo non era tra quelli di spicco nell’ambito dell’organizzazione e che, comunque, era estraneo a molti dei reati ipotizzati dall’accusa.

Leggi   Isis, orrore senza fine: gay gettato dal palazzo e colpito con pietre
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...