Belgio: vescovi, no ad adozioni per coppie gay

di

Dura presa di posizione dei vescovi del Belgio contro l'adozione di bambini da parte delle coppie omosessuali.

755 0

BRUXELLES – Dura presa di posizione dei vescovi del Belgio contro l’adozione di bambini da parte delle coppie omosessuali.
I vescovi hanno diffuso un comunicato in cui sottolineano che la scelta di legalizzare l’adozione, dopo aver concesso il matrimonio alle coppie gay, “aumenterebbe la confusione sulle differenze tra i sessi che sono elemento fondante della famiglia”.
La scelta dei vescovi di scendere in campo arriva dopo che anche in Belgio, seguendo le orme di Olanda e Spagna, la commissione giustizia della Camera sta esaminando diverse proposte di legge per autorizzare l’adozione da parte di coppie omosessuali. Il Belgio ha legalizzato il matrimonio tra gay nel 2003, ma in quell’occasione ha escluso l’adozione.
“Non mettiamo in dubbio la sincerità del desiderio delle coppie omosessuali di adottare. Non entriamo nel dibattito sulle conseguenze che una simile adozione potrebbe avere sull’evoluzione psicologica dei bambini interessati, perchè questa questione, sia pure importante, è lontana dall’essere definita. La nostra posizione – sottolinea il comunicato dei vescovi riportato dall’agenzia Belga – risiede prima di tutto sulla seguente preoccupazione: nel contesto attuale, una simile scelta accredita l’idea che le coppie omosessuali siano una semplice variante rispetto alla coppia formata da un uomo e da una donna”.

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...