Berlino: presto primo ospizio per anziani gay

di

I gay tedeschi potranno pensare in maniera più serena alla propria vecchiaia: aprirà presto nel distretto gay di Berlino, lo Schoeneberg, il primo ricovero per anziani omosessuali maschi.

CONDIVIDI
0 Condivisioni Facebook Twitter Google WhatsApp
714 0
714 0

Clicca mi piace per non perdere nemmeno una notizia.


BERLINO – I gay tedeschi potranno pensare in maniera più serena alla propria vecchiaia: aprirà presto nel distretto gay di Berlino, lo Schoeneberg, il primo ricovero per anziani omosessuali maschi, il ‘Village Haus’.
Come illustra oggi sulla Bild l’architetto Christian Hamm della presidenza dell’associazione omosessuale ‘Village’, l’idea gli era venuta gia’ nel ’99 vedendo con sua nonna “come e’ importante l’assistenza quando si e’ anziani”.
In che si distingue un ricovero per omosessuali da uno “normale?”, domanda Bild.
Nella “nostra casa non verra’ discriminato nessuno”, risponde l’architetto: “Tutti avranno la stessa storia, una vita da omosessuale alle spalle”.
A suo dire, inoltre, un pensionato del genere e’ importante anche perche’ i gay non hanno figli che si occupino di loro.
La casa di riposo per anziani gay costera’ otto milioni di euro e sara’ pronta all’inizio del 2006: si trovera’ nella Winterfeldstrasse e sara’ costruita senza finanziamenti pubblici ma solo grazie a investitori. Fra l’altro sono in atto colloqui con la Bsr, la societa’ di Berlino per la nettezza urbana.
Nella casa ci saranno “40 appartamenti di 50 mq e 16 stanze per anziani bisognosi di assistenza”, spiega Hamm.

Tutti gli articoli su:


Commenta l'articolo...