Bermuda vuole cancellare i matrimoni gay: “Li sostituiremo con unioni civili”

di

Il progetto di legge verrà valutato dai cittadini: "Ma chi è già sposato rimarrà tale".

2951 0

Bermuda potrebbe diventare il primo Stato nel mondo a regredire sul matrimonio egualitario, cancellandolo.

Le prime nozze gay nello Stato d’oltremare britannico nel Nord Atlantico sono state celebrate a maggio, dopo che la Suprema Corte stabilì che un divieto in tal senso rappresentasse una discriminazione e una violazione dei diritti umani. Il governo, però, ha presentato nelle scorse ore un progetto di legge volto a cancellare dall’ordinamento il matrimonio egualitario, destinato a essere sostituito da forme di unione civile per coppie omosessuali ed eterosessuali. Chi invece ha già celebrato il matrimonio rimarrebbe tutelato.

Come spiegato dal ministro degli Affari Interni, Walton Brown, la legge sarà sottoposta a un paio di settimane di consultazione (fino al 15 novembre) per i cittadini, che potranno rispondere – tramite indirizzo mail apposito – con commenti e richieste di delucidazioni.

Leggi   Dopo mezzo secolo d'attesa, la coppia gay più longeva d'Australia potrà sposarsi
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...