Bologna: corso di comicità per soli gay

di

L'inossidabile duo comico Alessandro Fullin e Clelia Sedda organizza due corsi di teatro divisi per orientamento sessuale: divertimento assicurato.

692 0

Un corso di teatro comico riservato ai gay. Con questa trovata Alessandro Fullin e Clelia Sedda, coppia comica di comprovata efficacia, lanciano la loro ultima iniziativa realizzata presso i Teatri di Vita di Bologna. Ovviamente, per evitare discriminazioni, ci sarà anche un corso riservato agli etero, e, precisano gli organizzatori, «solo i bisessuali potranno partecipare a tutti e due».

«Dopo Freud, non si era vista ipotesi scientifica più azzardata», scherzano Fullin e la Sedda, annunciando «durissime selezioni per l’ammissione al corso», ma assicurando che la privacy verrà garantita dal fatto che nessuno controllerà che l’orientamento sessuale dichiarato corrisponda a quello vero…

Tra gli esercizi del corso alcune prove davvero originali: «Gli omosessuali — spiegano Fullin e Sedda — dovranno cantare un brano dell’Aida, gli eterosessuali saltare con l’ asta ad un’ altezza superiore ai quattro metri. I bisessuali dovranno fare le due cose contemporaneamente: presa la rincorsa dovranno conficcare l’asta al suolo e solo in quel momento intonare Và Pensiero».

Inoltre, alcuni argomenti a parti scambiate: per gli omosessuali, ad esempio, «mimare un’intera partita di calcio e mostrarsi entusiasti» o «usare in scena il solo e umiliante dopobarba»; per gli eterosessuali invece esercizi per «truccarsi decentemente con il solo fard» o per sapere «veramente tutto su come si indossa uno scialle» e convincersi ad accettare l’invito a cena «di un giocatore di rugby».

I corsi, in programma con due appuntamenti serali alla settimana dal 29 gennaio al 6 giugno, si svolgeranno nella sede di Teatri di Vita al Parco dei Pini a Bologna.

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...