Bombay, centinaia di poliziotti con l’Aids

di

Probabilmente la causa sta nel fatto che molti di loro, secondo le insinuazioni di alcuni abitanti, si prostituirebbe per incrementare i miseri salari.

CONDIVIDI
0 Condivisioni Facebook Twitter Google WhatsApp
0

Clicca mi piace per non perdere nemmeno una notizia.


BOMBAY – Centinaia di poliziotti della citta’ di Bombay sono risultati positivi al test dell’HIV. Un’emergenza che ha spinto il dipartimento di polizia della capitale indiana a lanciare una campagna di sensibilizzazione contro l’Aids.
“Circa 450 poliziotti sono sieropositivi” ha dichiarato un alto funzionario della polizia, Prem Kishan Jain, sottolineando che la cifra rimane per il momento provvisoria in quanto buona parte delle analisi di 40.000 poliziotti non sono state ancora esaminate.
Jain ha poi precisato che e’ in corso un’indagine per determinare le cause dell’infezione. Molti dei poliziotti sono analfabeti, e occupano il gradino piu’ basso nella scala sociale. La maggior parte di loro, secondo le insinuazioni di alcuni abitanti, si prostituirebbe per incrementare i miseri salari.
Secondo stime ufficiali, l’India conta piu’ di 4,5 milioni di persone infettate dal virus dell’HIV, subito dopo il Sudafrica (5 milioni). Uno studio americano del 2003 ha rivelato che il numero dei casi potrebbe crescere esponenzialmente in India se le autorita’ non si impegneranno in una campagna di sensibilizzazione e di informazione dell’opinione pubblica.

Tutti gli articoli su:


Commenta l'articolo...