Bono: chiedo a Berlusconi di aiutare l’Africa

di

Il leader degli U2 stasera al 'Pavarotti & Friends'.

CONDIVIDI
Facebook Twitter Google WhatsApp
570 0

MODENA – “L’Italia e’ uno dei paesi che piu’ si e’ adoperato per la cancellazione del debito pubblico dei paesi poveri. Voglio incontrare al piu’ presto Silvio Berlusconi affinche’ il governo italiano aiuti l’Africa, dove ogni giorno muoiono 7.000 bambini a causa dell’Aids“: lo ha detto Bono ai giornalisti durante una cena, ieri sera a Modena, dove il leader degli U2 si esibira’ stasera per il Pavarotti & Friends.
Insieme a Bob Geldof, Bono e’ tra i fondatori e tra i maggiori testimonial di Data (www.datadata.org), una nuova organizzazione che si batte contro la poverta’ in Africa. Data e’ l’artefice di una vasta campagna di sensibilizzazione e di richiesta di fondi a favore dei paesi africani, che ha gia’ dato un grosso risultato: “Domani Bush stanziera’ 15 miliardi di dollari per questa importante causa”, ha detto Bono riferendosi all’approvazione da parte del Senato americano di una proposta che prevede uno stanziamento di tre miliardi di dollari l’anno per i prossimi cinque anni destinati a cure e ricerche per l’Aids in Africa.
“Per me e’ difficile, la mia famiglia e’ di sinistra, laburista – ha affermato Bono – Ma penso che non ci sia piu’ tempo per i giochetti o per schierarsi da una parte o dall’altra. Ora e’ il momento di risolvere il problema concretamente. Non ho niente in comune con Bush – sottolinea il leader degli U2 – non siamo amici, ma con lui parlo comunque, cosi’ come parlero’ con Berlusconi, perche’ entrambi hanno il potere di intervenire a favore di una causa importante”.

Leggi   Il Regno Unito ha deciso quale tra le Spice Girls è la sua preferita
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...