Brasile: Cardoso appoggia le unioni gay

di

Il presidente del Brasile ha sollecitato il Congresso ad approvare un provvedimento per legalizzare le unioni omosessuali che è impantanato in commissione.

CONDIVIDI
0 Condivisioni Facebook Twitter Google WhatsApp
0

Clicca mi piace per non perdere nemmeno una notizia.


BRASILIA – Il presidente del Brasile Fernando Henrique Cardoso ha sollecitato il Congresso ad approvare un provvedimento per legalizzare le unioni omosessuali che è impantanato in commissione. E’ la prima volta che Cardoso si è espresso a favore del provvedimento.

La legge dovrebbe concedere alle coppie gay e lesbiche alcuni diritti, come quelli riguardanti il trasferimento di proprietà, estensione dei trattamenti pensionistici, o in tema di sanità.

La legge fa parte di una proposta generale sui diritti umani che dovrebbe garantire i diritti di gay, transessuali, donne, minoranze, disabili e poveri.

Nella conferenza stampa tenuta dai rappresentanti della comunità glbt del paese, il presidente ha detto: «Richiamo l’attenzione sulla raccomandazione del governo di sostenere la proposta legislativa allo studio del Congresso sulle unioni civili omosessuali».

A Cardoso è stato fatto omaggio di una bandiera Rainbow.

Un attivista omosessuale ha definito la legislazione un passo chiave verso l’equiparazione del paese alle "nazioni più civilizzate nel mondo". Luiz Mott, presidente del Gay Group of Bahia, del nord-est del Brasile, ha detto che il sostegno di Cardoso dovrebbe agire da catalizzatore perché i legislatori approvino il provvedimento.

Tutti gli articoli su:


Commenta l'articolo...