Brasile: inaugurata la prima toilette per “gls”

di

Una scuola di samba ha ritenuto di poter risolvere il problema dell'intolleranza nei confronti di trans, viados e omosessuali durante carnevale creando un bagno per "Gay, lesbiche e...

2522 0

Una scuola di samba, la Mocidade Unida, che si trova in una nota favela di Rio de Janeiro, Cidade de Deus, ha inaugurato con una grande festa la terza toilette in dotazione allo stabile, ovvero quella destinata ai "gls" che sta per "gay, lesbiche e simpatizzanti".Pare che il problema sia esploso in maniera eclatante a Carnelvale durante il quale i bagni vengono usati per indossare i costumi che poi tutti vediamo nelle meravigliose parate di Rio. In quella circostanza sembra che sia uomini che donne non gradiscano la presenza di gay, lesbiche e trans nei loro bagni. La cosa coinvolge particolarmente trans e viados: "Dicevano che entrando nel bagno delle donne, queste facevano uno scandalo, e andando in quello degli uomini venivano apostrofati con parolacce e volgarità, e minacciati di aggressione", ha affermato il presidente della Mocidade Unida, Roberto Valeriano dos Santos.

E’ il primo bagno destinato al pubblico "gls" di cui si abbia notizia in Brasile. Il direttore del carnevale della scuola di samba, Carlos Eduardo da Silva, soprannominato "Dudu", di 35 anni, è stato fra i primi ad usare la particolare toilette: "Dopo che questo bagno è stato creato le persone si sono sentite più a loro agio, compresi gli eterosessuali". Chi non è d’accordo è Marco Aurelio Prado, del dipartimento diritti umani dell’Università Federale di Minas Gerais: "Immaginatevi un po’ come sarebbe se ci fossero toilette solo per neri o bianchi: è un modo per non affrontare il problema e nopn discuterlo all’interno della comunità".

Leggi   Papà uccide il figlio di 16 anni dopo il coming out
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...