Brescia: convegno sull’Aids

di

Brescia e l’Aids, convegno sui diritti degli ammalati. Relazioni e dibattito per fare il punto sulla situazione bresciana

CONDIVIDI
0 Condivisioni Facebook Twitter Google WhatsApp
0

Clicca mi piace per non perdere nemmeno una notizia.


Il Sindacato dei Non Rappresentati (Gruppo sanità) di Brescia e il Movimento per Diritti del Malato organizzano per venerdì 15, presso la parrocchia di San Giovanni Evangelista di Brescia, un convegno intitolato: «Brescia e l’Aids: splendori e miserie del Sistema sanitario nazionale». L’incontro si svolgerà nel teatro della parrocchia di S. Giovanni Evangelista in Contrada S. Giovanni, 12. La prima parte, che avrà il taglio dell’incontro scientifico, affronterà il tema: «Aids e tossicomanie: il modello italiano». Alle 14 «Ricerca scientifica e diritto alla salute» sarà il tema affrontato da Marisa Tretti, del Movimento per i Diritti del Malato. Alle 14,10 Nicola Gentile, del Sert di Mirano, affronterà il tema «Valuta bene il tuo lavoro! ovvero: come sopravvivere all’epidemiologia». Alle 14.30 Alfredo Nicolosi, del Consiglio nazionale delle ricerche, toccherà il tema: «Lo studio Nisda: Sanità Pubblica al lavoro». Alle ore 14,50 la discussione e alle 15.15 la conclusione. La seconda parte si articolerà sotto forma di dibattito pubblico, col titolo: «Brescia e Aids: i conti che non tornano». Alle 18 il tema «I numeri dell’Aids a Brescia» sarà affrontato da Sergio Carasi, igienista, Direttore Dipartimento Prevenzione dell’Asl. Alle 18,15 una conversazione pubblica condotta da Mariagrazia Fasoli con la partecipazione di Ovidio Brignoli, medico di famiglia; Piero Zanelli, operatore unità da strada; Paolo Zampiceni, assistente sociale. Alle 19 il dibattito pubblico introdotto da Marino Capretti, del Sindacato dei Non Rappresentati. Alle 20, infine, la conclusione e le proposte operative. La segreteria organizzativa fa capo a Mariagrazia Fasoli, tel. e fax 030-302693 e-mail ciyufa@tin.it

di Nadir notizie

Tutti gli articoli su:


Commenta l'articolo...