Bush nomina un ambasciatore gay-friendly

di

Nonostante le feroci polemiche dei gruppi anti-gay, il Presidente USA George W. Bush ha nominato Paul Cellucci ambasciatore americano in Canada

CONDIVIDI
0 Condivisioni Facebook Twitter Google WhatsApp
0

Clicca mi piace per non perdere nemmeno una notizia.


Il Senato americano ha definitivamente approvato giovedì scorso la nomina ad ambasciatore nel Canada di Paul Cellucci, repubblicano, ex governatore dello Stato del Massachusetts.
Paul Cellucci, in diverse occasioni e durante il suo mandato come governatore nello stato dove è la città di Boston e una delle mecche gay estive, Provincetown, ha aderito alle richieste delle associazioni gay e lesbiche.
Nel tentativo di sabotare la nomina di Celucci, il gruppo integralista Americans for Truth Project (Progetto Americani per la Verità), aveva distribuito a ciascun senatore americano copie di un nastro furtivamente registrato l’anno scorso a un workshop intitolato "Ciò che non vi hanno detto circa il sesso gay e la sessualità nella classe ricca: un workshop per soli giovani tra i 14 e i 21 anni". Il workshop faceva parte di un più ampio progetto sostenuto dalla Gay, Lesbian and Straight Education Network (GLSEN) e dallo stesso Celucci.
Dure sono state le contestazioni alla nomina di Celucci ad ambasciatore da parte delle associazioni integraliste americane e da alcuni senatori conservatori. Soddisfazione invece è stata espressa dalle associazioni gay e lesbiche di Boston.

Tutti gli articoli su:


Commenta l'articolo...