Caitlyn Jenner ha completato la transizione: “A 67 sono finalmente libera”

di

Un'icona dello sport e ora della televisione statunitense racconta la sua vita e i suoi segreti nella sua autobiografia: "Ho vissuto una vita fatta di bugie"

6666 1

L’ex-campione olimpico e ora imprenditrice televisiva Caitlyn Jenner due anni fa aveva fatto coming out rivelando al mondo di essere transgender e ora nella sua biografia rivela di aver affrontato l’operazione di vaginoplastica a gennaio 2017. 

Da buona Kardashian (seppure acquisita) Caitlyn ha ben pensato di monetizzare tutto il processo di transizione: fin dalla sua intervista su Vanity Fair infatti il suo percorso è stato sulla bocca di tutti (qualcuno paragona lo shock degli americani a quello che noi subiremmo se Del Piero dichiarasse al mondo “sono donna”) e nel frattempo ha prodotto e girato due stagioni del reality “I am Cait”, fatto da testimonial per una linea di make up del brand MAC e ora esce nelle librerie con il libro sulla sua vita con un titolo che è tutto un programma: “The Secrets of my Life”. 


Sulla sua vita e sulle sue scelte non sono mancate ovviamente polemiche, in particolare ha lasciato perplessi il suo sostegno alla candidatura di Donald Trump a presidente degli Stati Uniti nonchè la sua partecipazione alla cerimonia di insediamento. Ultimamente però Caitlyn sembra aver fatto marcia indietro lanciando un furioso appello su Twitter dove chiede al n°1 della Casa Bianca di ripensare la sua politica in tema LGBT

Con l’operazione mi sento finalmente libera, per la prima volta vivrò in modo autentico” dichiara Jenner in uno dei capitoli del suo libro “da quando ho fatto coming out i miei fan continuano a chiedermi quando e se farò l’operazione; ho deciso di parlarne nella mia autobiografia per mettere a tacere tutte le speculazioni a riguardo”.

Leggi   Jessica Platt, giocatrice di hockey canadese fa coming out: 'sono un'atleta transgender'
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...