Calzolaio: su unioni civili, ultimi in Europa

di

"Quasi tutti i paesi europei si sono ormai dotati di norme antidiscriminazione e di leggi che regolamentano le convivenze al di fuori dei matrimoni e quindi anche quelle...

CONDIVIDI
0 Condivisioni Facebook Twitter Google WhatsApp
0

Clicca mi piace per non perdere nemmeno una notizia.


MACERATA – “Quasi tutti i paesi europei si sono ormai dotati di norme antidiscriminazione e di leggi che regolamentano le convivenze al di fuori dei matrimoni e quindi anche quelle gay”, mentre l’ Italia “continua a rinviare il problema”. Lo afferma l’ on. Valerio Calzolaio, richiamando i “numerosi inviti della Comunita’ Europea e le segnalazioni di associazioni per i diritti umani che annoverano il nostro Paese fra quelli con legislazioni razziste e discriminatorie”.
Annunciando per lunedi’, a Macerata, la presentazione della proposta di legge per l’ istituzione del patto civile di solidarieta’ (Pacs) per la tutela delle coppie di fatto, che vedra’ fra i relatori il deputato ds e presidente onorario dell’ Arcigay Franco Grillini, Calzolaio rileva che “da anni si pone il problema della regolazione della convivenza di coppie che scelgono di non sposarsi o non possono farlo. La proposta di legge che sosteniamo chiede di riconoscere alcuni diritti di vita quotidiana, come l’assistenza del partner in caso di malattia, l’ eredita’, ecc. da cui oggi una grande parte dei cittadini viene esclusa o per scelte personali, o come nel caso ancor piu’ grave delle coppie omosessuali, per un ritardo della legislazione del nostro paese”.

Tutti gli articoli su:


Commenta l'articolo...