Campania, +20% di nuovi sieropositivi: molti sono giovani sotto i 30 anni

di

In Campania 200 nuovi casi annui, in Italia circa 4000.

1071 0

Al Teatro Nuovo di Napoli si è chiusa la campagna HimoVie, promossa dal Network persone sieropositive: uno spettacolo teatrale seguito da dibattito cui hanno preso parte centinaia di studenti delle scuole superiori della periferia partenopea.

Si è parlato di Hiv e Aids. I dati sono allarmanti: Massimo Sardo, infettivologo dell’ospedale Cotugno di Napoli e dirigente dell’azienda ospedaliera dei Colli, registra un aumento di casi di nuovi sieropositivi in Campania del 20% rispetto al 2015 e al 2016. Casi che colpiscono soprattutto i giovani al di sotto dei 30 anni: “L’85% di questi contrae il virus per rapporti sessuali non protetti, con gli eterosessuali che hanno ormai superato gli omosessuali”. In Campania si registrano 200 nuovi casi annui, in Italia circa 4000.

Margherita Errico, presidente del Network persone sieropositive, ha aggiunto: “Si vive bene comunque, ci si cura con le terapie antiretrovirali e l’aspettativa di vita è ormai pari a quella delle persone senza Hiv. Ma è importante parlarne e diagnosticare il tutto al più presto”.

Leggi   Hiv, calano i casi in Sardegna nel 2016
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...