Campione del tennis fa commenti omofobici

di

Goran Ivanisevic, nel contestare la decisione di un guardalinee, lo definisce un "frocio"; ma la stampa ignora l'incidente.

CONDIVIDI
0 Condivisioni Facebook Twitter Google WhatsApp
0

Clicca mi piace per non perdere nemmeno una notizia.


Goran Ivanisevic, il giocatore di tennis croato che ha vinto quest’anno il titolo del singolare maschile al torneo di Wimbledon, è stato criticato per aver fatto insinuazioni anti-gay sul conto di un gudice nel corso di una conferenza stampa.

Parlando alla stampa sportiva che aveva seguito la finale di Wimbledon, Ivanisevic ha risposto così a chi gli chiedeva di commentare una decisione controversa fatta dal guardalinee: «Allora ho fatto un secondo servizio, meraviglioso. E quella palla era sulla linea, non ci era nemmeno vicina. E quel tipo, quello che sembra un po’ un frocio, sapete? Con tutti quei capelli… Lui la chiama. Non potevo credere che l’avesse fatto».

La Gay and Lesbain Alliance Against Defamation si è dichiarata scandalizzata che queste affermazioni così omofobiche abbiano avuto così scarso risalto sulla stampa. L’incidente è stato rilevato solo dal LA Times e da un paio di siti internet.

Non è la prima volta che Ivanisevic se ne esce con commenti omofobi. All’inizio dell’anno agli US Master Series gli era stato chiesto il suo punto di vista sugli accessi d’ira in campo: «Beh, qualche volta guardo la Tv, e vedo i tipi che lanciano la racchetta. La lanciano come dei froci, sai. La lanciano non per lanciarla» aveva detto.

di Gay.com UK

Tutti gli articoli su:


Commenta l'articolo...