Carfagna: “Non ce l’ho con i gay”. “Sì ai DiDoRé”

di

La ministra per le Pari Opportunità tiene a precisare che contro gay e lesbiche non ha nulla di personale. E a proposito della proposta Rotoni-Brunetta sulle unioni civili...

840 0

Mara Carfagna da Parigi dove è ospite insieme ai suoi omologhi europei ad una conferenza internazionale sulle discriminazioni, annuncia: "Sto preparando una norma che prevede un’aggravante per gli atti di discriminazione di tipo sessuale. Qualsiasi atto di discriminazione". Perché un tale annuncio avvenga il giorno dopo l’avvio della discussione alla Camera proprio di una norma del genere, non c’è male. Ma l’emozione può giocare brutti scherzi. Si tratta, infatti, del suo esordio davanti ad una platea internazionale con i suoi colleghi che, chi più chi meo, hanno concesso nei loro paesi diritti a gay e coppie di fatto dello stesso sesso.

La ministra ha aggiunto in un’intervista al Corriere della Sera che «L’articolo 3 della Costituzione parla chiaro. E non vuole discriminazioni di tipo sessuale, così come non le ammette per la religione, la cultura l’età. Ecco perché l’aggravante verrà prevista anche per quegli atti di violenza che vengono perpetuati soltanto per contestare un orientamento sessuale.»

«Io non ce l’ho con gli omosessuali. Vorrei che sia chiaro ». E meraviglie delle meraviglie: «Sono anche favorevole a una legge che riconosca loro i diritti che oggi non hanno». Si tratta della proposta preparata dai ministri del governo di cui anche lei fa parte, Gianfranco Rotondi e Renato Brunetta, ma che si è già scontrata con le personalità cattoliche del PDL. «Non è nel programma di governo una legge sui diritti degli omosessuali, ma va bene farla».

«Apprezziamo le sue prime timide aperture e la invitiamo ad avere più coraggio e soprattutto, visto che ha la delega sui diritti delle persone omosessuali, dopo cinque mesi dal suo insediamento, speriamo si decida ad incontrarci.» dicono da Arcigay.

Aspettiamo per DiDoRé e omofobia, dunque, il suo contributo concreto di ministro, da oggi, europeo.

Leggi   Pontida, dietrofront del sindaco: "Parcheggi rosa per tutte"
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...