“Casini, vieni a cena con un gay”. “Ti incontro volentieri”

di

Dopo che il segretario dell'UDC ha definito "incivili" le nozze gay, un utente di Facebook, che lo critica aspramente, lo invita a cena: "Sono capitale umano che dovresti...

1381 0

"Ti incontrerei volentieri. Non ho pregiudizi, solo opinioni". Dopo il no secco di Pier Ferdinando Casini ai matrimoni tra coppie gay, definiti "incivili, una violenza della natura e sulla natura", il leader dell’Udc risponde così su Facebook all’invito a cena di un utente che si è detto interessato a confrontarsi con lui a proposito di matrimoni gay e di omosessualità. Luca Der-Spiritueller Fullograce, che sul social network rivolgendosi a Casini si definisce "parte di una fetta di popolazione produttiva, sia culturalmente che socialmente che vuole fuggire da questo paese. Un capitale umano che devi conoscere", scrive: "Non ti capisco, ma cosa vuoi? Inciti al pregiudizio e così facendo fai soffrire persone che cercano un equilibrio da sempre. I tuoi valori non erano quelli dell’accoglienza, del rispetto e della reciprocità? Il cristianesimo non è odio, non è disagio, ma amore incondizionato e benessere. Mi stanchi con la tua faccia da piacione che dice da più di un ventennio le solite frasi, con il solito tono di voce simil-interessato, ma che fondamentalmente è rimasto mediocre, vecchio e stantio. Quando ti vedo penso che le mie tasse pagano le tue minchiate. Devi tutelarmi, è un tuo obbligo morale io sono un cittadino che chiede di essere tutelato e rispettato".

"Vedo pugni ovunque – continua l’utente -, persone che come te dicono quello che deve e che non deve essere fatto, per il 50 per cento delle volte le definizioni nascono dal nulla, infondato e triste, dal pregiudizio e dalla voglia di non aprirsi al mondo. Ti invito a cena per una chiacchierata sui temi ‘unioni civili‘, ‘omosessualità’, ‘invecchiamento attivo’ e ‘ricerca scientifica’. Chissà se accetterai, se fossi in te io lo farei! Faccio parte di una fetta di popolazione produttiva, sia culturalmente che socialmente che vuole fuggire da questo paese. Un capitale umano che devi conoscere". "Rispondimi – conclude -, sono aperto ad ascoltarti e a modificare il pensiero che ho di te, ma devi incontrarmi". La risposta di Casini non si fa attendere e la sua disponibilità al confronto miete parecchi successi tra i frequentatori della pagina Facebook del leader dell’Udc. "Fiero del mio presidente! Bravo Pier!", è il commento Michele Trabacchino, mentre Gianfranco De Santis aggiunge: "Bravo Casini. E’ così che devi fare, incontrare la gente, a tu per tu".

Adesso non resta che aspettare l’esito dell’incontro. "Sarebbe interessante – auspica Francesco Giuseppe – se di questa discussione di amici ne venissimo a conoscenza un pò tutti quanti".

Sul piano politico, alle affermazioni di Casini durante l’intervento alla direzione nazionale del partito di venerdì scorso, risponde la presidente del Pd Rosy Bindi.  I matrimoni gay ”li considero incostituzionali, non incivili e anche nel linguaggio bisogna avere rispetto per le persone – dice Bindi dalle pagine de La Stampa -. Ma Casini ha fatto anche un’apertura e colgo un clima diverso rispetto al passato. Ci sono le condizioni per superare la fase del bipolarismo etico che ci ha imposto la destra in questi anni”.  Il riferimento è alla dichiarazione di Casini secondo il quale "stabilire garanzie giuridiche per una coppia di conviventi anche dello stesso sesso è un fatto di civiltà". Ma a questa apertura, è subito seguita la precisazione: "ma i matrimoni tra gay sono una idea profondamente incivile, una violenza della natura e sulla natura".

Leggi   Marocco, il ministro dei Diritti Umani: "Gli omosessuali? Spazzatura"
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...