Catania: in cinquecento al corteo omosessuale

di

Qualche polemica per una manifestazione giudicata troppo politicizzata.

CONDIVIDI
0 Condivisioni Facebook Twitter Google WhatsApp
0

Clicca mi piace per non perdere nemmeno una notizia.


CATANIA – Almeno cinquecento gay e lesbiche hanno preso parte sabato al corteo catanese del Gay Pride, partito da piazza Cavour. La manifestazione, organizzata dal locale circolo Arcigay Open Mind, ha visto la partecipazione ufficiale, tra gli altri, anche di Piero Montana, consulente per la realtà omosessuale del sindaco di Bagheria, comune in provincia di Palermo, la cui amministrazione, per mano dell’assessore alle pari opportunità Maria Concetta Balistreri, ha più volte sollecitato la cittadinanza a partecipare alla manifestazione, anche attraverso l’affissione di manifesti pubblici.

Montana si è detto deluso della conclusione della manifestazione: il suo intervento, che ha suscitato approvazione e anche qualche fischio, è stato visto, secondo Montana, come proveniente da una amministrazione "troppo moderatamente di sinistra" dai partecipanti a una manifestazione, secondo Montana, evidentemente troppo politicizzata in maniera univoca.

Tutti gli articoli su:


Commenta l'articolo...