Cattolici contro campagna antiAids di Delanoë

di

Valeurs Actuelles, settimanale cattolico ultraconservatore francese, s'indigna per la campagna di prevenzione dell'Aids del sindaco giudicata "molto gay".

CONDIVIDI
0 Condivisioni Facebook Twitter Google WhatsApp
0

Clicca mi piace per non perdere nemmeno una notizia.


PARIGI – Ancora una volta, Valeurs Actuelles, settimanale cattolico ultraconservatore francese, se la prende con Bertrand Delanoë. La rivista non perde infatti occasione per attaccare il sindaco di Parigi, insistendo evidentemente ogni volta sulla sua omosessualità, in maniera più o meno sottile o subliminale.

Questa volta, sotto il titolo "La campagna molto "gay" di Delanoë", Valeurs Actuelles s’indigna per la campagna di prevenzione dell’Aids del sindaco.

Ciò che disturba il settimanale, sono le dieci immagini legate a questa campagna, che rappresentano dieci luoghi di Parigi, con un preservativo. Secondo Valeurs Actuelles, la campagna è "molto gay" e non avrebbe altro scopo che mobilitare "l’elettorato omosessuale" per le elezioni legislative.

Sulle dieci immagini della campagna, una sola è chiaramente e apertamente una strizzata d’occhio agli omosessuali. Si tratta di quella intitolata "Le Marais" che rappresenta una bandiera arcobaleno costituita da sei preservativi colorati. La altre nove non sono particolarmente gay.

Forse Valeurs Actuelles considera che il semplice fatto di mostrare un profilattico sia sufficiente per qualificare come gay una immagine? Il settimanale non ha forse ancora compreso a 20 anni dall’apparizione dell’Aids, che da qualche anno gli eterosessuali sono persino più colpiti che gli omosessuali?

di Gay.com France

Tutti gli articoli su:


Commenta l'articolo...