Cecchi Paone: non mi ricandiderò

di

Non ritenterà l'esperienza politica Cecchi Paone, che lo scorso anno si era candidato alle elezioni per il parlamento europeo, dopo aver dichiarato il suo impegno a favore degli...

616 0

MILANO – Non ritenterà l’esperienza politica Alessandro Cecchi Paone, che lo scorso anno si era candidato alle elezioni per il parlamento europeo, dopo aver dichiarato anche il suo impegno a favore degli omosessuali.
“L’ avevo fatto perchè credevo di poter dare il mio contributo su due importanti settori: sostenere l’importanza della ricerca scientifica e difendere i diritti civili – ha detto oggi durante la presentazione di ‘La macchina del Tempò – Credo nell’Europa perchè sono convinto che solo nell’Europa l’Italia possa superare la sua arretratezza e non restare solo il paese delle mozzarelline o i carciofi sotto aceto”.
Alessandro Cecchi Paone non era stato eletto per meno di 10.000 voti. “In questi mesi mi è capitato spesso di incontrare gente che mi diceva di non avermi votato in modo che io continuassi a fare il presentatore”, ha raccontato il giornalista.
Cecchi Paone, che è anche uno dei firmatari del comitato promotore del referendum sulla legge per la procreazione, ha poi espresso dure critiche all’intervento di ieri del cardinale Ruini. “La Chiesa cattolica – ha detto – rappresenta da sempre un fattore che porta a dinamiche di terribile arretratezza per l’Italia, nel campo dei diritti civili, e soprattutto delle donne e delle minoranze”.

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...