“Chems” prima della festa. Morto un uomo. Un altro in coma

di

Un mix di cocaina e alcol potrebbe essere stato fatale a un uomo di Roma. Il fidanzato è in coma. I due erano stati invitati a passare la...

4255 0

Si è concluso male il party in un miniappartamento del quartiere Flaminio, a Roma, la notte di sabato. Una coppia di fidanzati, invitata in chat da un gruppo di cinque uomini a passare la serata a casa con loro, è finita con un morto e un ricoverato in stato di coma. Alle 4:45, secondo la ricostruzione, è stata chiamata una squadra del 118. Ma il personale paramedico non ha potuto fare altro che constatare la morte di M.V, 42 anni, e le condizioni molto gravi di F.M., anche lui 42enne.

Secondo i carabinieri, la vittima aveva assunto un mix fatale di droghe e alcol prima di andare alla festa. Sarà comunque l’autopsia, attesa per oggi, a stabilire con esattezza le ragioni del decesso. Gli investigatori, inoltre, non hanno rilevato alcuna traccia di sostanze stupefacenti all’interno dell’appartamento. La droga assunta dalla coppia gay potrebbe far parte di una partita di cocaina tagliata male ma non si esclude che i due potrebbero aver ingerito anche altre sostanze.

«Quello che è accaduto non c’entra nulla con l’orientamento sessuale. Poteva capitare anche a una coppia etero o a un gruppo di amici». È il commento del presidente di Arcigay Roma Fabrizio Marrazzo, stupito per il lato sessuale su cui gli organi di stampa si sono soffermati. «È un fatto privato e come tale deve essere trattato. L’orientamento sessuale – spiega Marrazzo – non c’entra nulla anche con il fatto che si siano conosciuti tramite una chat. Ci sono tantissime persone, etero e no, che ogni giorno si contattano tramite chat, social network, e altri siti. Anche il problema della droga c’è indipendentemente dalla scelta sessuale. Se la droga presa dai due era tagliata male – ha concluso Marrazzo – c’è da augurarsi che la persona che l’ha venduta venga preso e sanzionato indipendentemente dal problema sessuale».

Al di là del singolo episodio, le feste in casa a base di "chems" sono comunque sempre più frequenti e il fenomeno è in forte espansione. Cocaina, ghb, speed, crystal meth, ecstacy sono solo alcune delle droghe preferite come coadiuvante al sesso che se assunte insieme all’alcol possono avere effetti letali.

Leggi   Omofobia in un liceo di Roma: "Sento odore di fro***"
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...