Chiude, per la terza volta, la libreria Babele di Milano

di

Ad annunciare la nuova chiusura è stato uno dei curatori, con una nota apparsa sulla pagina Facebook della libreria. La Babele resterà aperta fino a fine mese e...

6973 0

A tre anni dall’ultima riapertura, quela che ne ha visto la sede in via Regina Giovanna 24/b, la libreria La Babele di Milano chiude i battenti ancora una volta.
Ad annunciarlo è uno degli attuali gestori, Christian Lunetta, dalla pagina Facebook della libreria. La Babele, che negli ultimi tre anni aveva preso il nome di "La Babele – glbt bookshop & more", non ha certo avuto una storia facile. Dopo la chiusura della prima Babele, quella di via Sammartini, Gianni Delle Foglie volle farla rivivere e la riaprì in piazza Cadorna dove chiuse i battenti nel 2008.
"Tre anni, sono passati già tre anni da quando venne inaugurata ufficialmente la nuova sede della libreria laBabele in viale Regina Giovanna 24/B a Milano – scrive Lunetta su Facebook -, un progetto che mi ha completamente assorbito non senza fatica ma portato avanti con la tenacia di chi ci crede, io in primis, e di chi lo ha supportato in questo lasso di tempo".

"Un’avventura fatta di alti e bassi e tempi a volte duri – continua -, ma gratificanti dal punto di vista culturale ed umano, almeno per me che l’ho gestita con tanto sano ottimismo e voglia di fare, ma ora è arrivato il momento di cambiare pagina e chiudere il negozio "fisico".
Adesso, quindi, arriva la terza chiusura che, però, lascia una versione online della libreria da cui sarà ancora possibile acquistare libri, DVD, CD e quant’altro.
Mancherà, e non è cosa da poco, quello che per generazioni di gay milanesi è stato un punto di riferimento fisico, un luogo dove incontrarsi, e confrontarsi. La Babele resterà aperta fino alla fine del mese.
"A tutti coloro che ci sono stati va il mio ringraziamento sincero" conclude Lunetta.

Leggi   Minacce fasciste al portavoce dei Sentinelli di Milano: "Vado avanti"
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...