Cinque x mille: Arcigay prima

di

Nel 2009 in 1476 hanno scelto di donare il loro 5x1000 al movimento gay. Arcigay è prima destinataria. I genitori di omosessuali subito dietro. Bene le associazioni anti...

1916 0

Mentre gli italiani si apprestano a donare il loro 5×1000 tramite la compilazione dei moduli fiscali relativi al 2010, il Ministero dell’Economia rende noti i dati delle donazioni del 2009. Sono state in tutto 1476 le scelte indirizzate al movimento gay, per un totale di 33.800,25 euro da ripartire tra 9 associazioni.

Le associazioni gay – Prima per scelte e anche per contributi ricevuti si piazza naturalmente Arcigay Nazionale scelta da 675 persone che permetteranno di riversare nelle casse

dell’associazione 22.687,90 euro. Segue poi l’associazione dei Genitori Di Omosessuali Agedo, preferita da 238 italiani che hanno donato 8.299,23 euro. Terzo in classifica il romano Circolo di cultura omosessuale ‘Mario Mieli’: 138 persone hanno donato 4.883,42 euro. Fra le realtà locali si piazza prima la bolzanina Centaurus Schwul Lesbische Initiative Suedtirol scelta da 54 persone per un totale di 2.685,62 euro di donazioni. In 24 hanno scelto il combattivo Movimento Omosessuale Sardo per totali 543,56 euro di contributi, mentre la fiorentina Azione gay e lesbica incasserà 541,64 grazie a 18 scelte. Pari merito per le sezioni locali di Arcigay a Trento e Bologna: Arcobaleno e Cassero sono state scelte da 12 persone ma la prima incasserà 582,50 euro e la seconda 318,91 euro. Ultima un’altra realtà fiorentina, il Comitato provinciale fiorentino Arcigay "Il Giglio Rosa" che comunque incasserà 89,70 euro grazie alla scelta di tre persone.

Le associazioni di lotta all’Aids – Sono molte le associazioni che si occupano di lotta all’Aids, assistenza ai malati e alle famiglie, una trentina solo quelle che hanno partecipato alla ripartizione dei fondi e che avranno nelle loro casse 133.778,35 euro. Meno della metà di questi fondi andranno all’Associazione Nazionale per la Lotta Contro l’Aids (Anlaids) nazionale: 50.769,02 euro grazie a 1.464 italiani; insieme alla sezione di Perugia e a quella di Milano i contributi totali si alzano a 55.548,61. I 913 che hanno scelto la Lega Italiana Lotta all’Aids (Lila) doneranno 29.474,37 euro, che salgono a 44.835,15 euro grazie alle sezioni di Milano, Firenze e Como.

La classifica generale – Nella classifica generale, invece, si sono piazzate in testa fra le scelte dei contribuenti Medici senza frontiere (255.338 persone per un totale di 9.936.974,92 euro), Emergecy (234.986 per totali 8.074.262,57 euro) e Unicef Italia (216.780 persone hanno donato 6.859.559,21 euro). Arcigay si piazza al 1480 posto nella classifica generale; Agedo conquista la posizione 4823; il Circolo Mario Mieli la posizione 7757.

Come donare – Anche quest’anno, se lo si vorrà, si potrà fare una scelta in favore di una delle molte associazioni candidate a prendere una fettina della torta. Basterà come sempre scrivere il codice fiscale dell’organizzazione nella sezione dedicata al 5×1000 sui moduli CUD, 730 e UNICO.

di Daniele Nardini

Leggi   Un ristorante in cui tutto lo staff ha l'HIV: il progetto contro lo stigma
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...