Cipro: un prelato minaccia di rivelare chi è gay

di

Espulso dalla chiesa ortodossa di Cipro, Constantinides ha giurato di svergognare tutti gli ecclesiastici omosessuali della chiesa.

880 0

Un alto prelato della Chiesa Ortodossa ha giurato di divulgare i nomi degli anziani ecclesiastici omosessuali della Chiesa Ortodossa di Cipro, dopo essere stato sospeso dall’ufficio sacerdotale dal Sacro Sinodo giovedì scorso.

Andreas Constantinides è stato sospeso per decisione della maggioranza del Sinodo che lo ha riconosciuto colpevole di aver cospirato per diffamare il vescovo di Limassol Athanassios definendolo gay. Il segretario del Sacro Sinodo Padre Marios Demetriou ha confermato la decisione del Sinodo di giovedì senza commentarla.

L’inattesa decisione è stata veloce e non senza critiche ma la Chiesa spera che possa mettere fine a un capitolo triste e sconcio della sua tormentata storia.

La maggioranza ha votato per espellere il prelato, anche se l’archimandrita ha giurato che continuerà la sua crociata per dare un nome e svergognare "i deviati morali" della chiesa. «E’ una decisione deplorevole, ed è sia cordarda che vendicativa… il Sinodo è spaventato dalla verità – ha detto provocatoriamente Constantinides ai giornalisti dopo la decisione – La mia battaglia contro il clero omosessuale protetto dalla chiesa continua. Dio giudicherà coloro che hanno peccato».

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...