Claudio Sona: cori omofobi in discoteca contro l’ex tronista di Uomini e Donne

di

Nel locale ha fatto finta di nulla, poi ha svelato tutto su Instagram: "Sono persone infelici".

7525 1

Claudio Sona vittima di omofobia in discoteca: a raccontarlo lui stesso, su Instagram.

Claudio Sona continua a far parlare di sé: dopo le polemiche scatenate con le dichiarazioni del presunto ex fidanzato Juan Fran Sierra, il primo tronista gay di Uomini e Donne si trovava in una discoteca bergamasca per una serata quando lo speaker ha annunciato il suo nome.

Tra i ragazzi del pubblico, all’istante, s’è levato qualche coro omofobo. Al momento Sona ha fatto finta di nulla, ma in una stories su Instagram ha poi raccontato tutta la vicenda: “Ci sono stati alcuni momenti dove fischi e altre parole potevano portarmi via dal locale, ma io non ho paura e non ho assolutamente timore di queste persone”.

L’indifferenza, secondo lui, è l’arma migliore: “Non diamo spazio alla violenza verbale, all’omofobia e all’ignoranza. Sono persone infelici: dobbiamo essere indifferenti e far vedere loro che le persone intelligenti sono molte di più”.

Leggi   Austria, i vescovi: "Con il matrimonio egualitario i giudici negano la realtà"
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...